La morfolina è utilizzata come emulsionante e coadiuvante per la solubilizzazione della gommalacca, che viene impiegata come cera per la conservazione della frutta. In natura i frutti producono cere per proteggersi dagli attacchi di insetti e funghi. Un nuovo strato di cera viene applicato per aumentare sia il potere protettivo che l’appetibilità visiva dei frutti.

L’Unione europea ha vietato l’utilizzo di morfolina nel rivestimento della frutta.

Cadir Lab, mediante l’implementazione del metodo ufficiale CVUA EURL-SRM QuPPe Vers 9.1 met 4.2 2016, è in grado di determinare la morfolina e i suoi metaboliti dietanolammina e trietanolammina. La prova è accreditata Accredia.