L’acido aminometilfosfonico (AMPA) è un metabolita che, in ambito fitosanitario, deriva dalla degradazione microbica del glifosate. La sua elevata solubilità in acqua lo rende un potenziale inquinante per le falde acquifere mantenendo inoltre una attività biologica paragonabile a quella del glifosate.