L’acido fosforoso è un prodotto della degradazione del fosetyl, ma anche del fosfonato di potassio (sostanza attiva recentemente approvata per l’uso su vite come prodotto fitosanitario), fosfiti di potassio (classificati come concimi, liberano nella pianta acido fosforoso), derivati di alghe impiegabili anche in agricoltura biologica.