Il test si basa su una reazione antigene-anticorpo (Tecnica ELISA). I pozzetti della micropiastra sono rivestiti con anticorpi specifici R5 anti-gliadine. Aggiungendo gli standard e le soluzioni campione nei pozzetti, la gliadina presente viene immobilizzata dagli anticorpi specifici di cattura. Ne risulta un complesso antigene-anticorpo. I componenti dei campioni non legati dagli anticorpi vengono rimossi durante il lavaggio. Viene quindi aggiunto l’anticorpo coniugato R5 con perossidasi. Questo anticorpo coniugato si lega al complesso antigene-anticorpo, dando luogo alla formazione di un complesso anticorpo-antigene-anticorpo (sandwich). L’enzima coniugato non legato viene rimosso con il lavaggio. Successivamente vengono aggiunti ai pozzetti ed incubati il substrato enzimatico e il cromogeno. L’enzima coniugato legato converte il cromogeno incolore in un prodotto blu. L’aggiunta dello stop porta al viraggio del colore dal blu al giallo. La misurazione fotometrica viene eseguita a 450 nm. L’assorbanza è direttamente proporzionale alla concentrazione di gliadina nel campione.

Matrici analizzabili

Nell’elenco sottostante vengono riportate le matrici riferite all’analisi su cereali che Cadir Lab è in grado di effettuare

  • Avena
  • Cacao e cioccolato
  • Caffè
  • Carne ed insaccati
  • Farina di castagne
  • Grano saraceno
  • Miglio e spezie
  • Riso e mais
  • Soia e quinoa